Lunedi 21 marzo  presso la sede della Nuova Fiera di Roma, durante la manifestazione CASAIDEA promossa da MOACASA, si è svolta nell’area Meeting, una interessante tavola rotonda sul futuro del real estate, organizzata dalla rivista GOLDEN ATTICO, alla quale ho avuto il piacere e l’onore di partecipare unitamente a giovani emergenti rappresentanti del settore immobiliare romano.

Gli argomenti trattati hanno avuto un unico denominatore comune:

“il cambiamento delle regole improntate ad una nuova etica di condivisione del mercato”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Massimiliano Onofri (titolare della Ticambiocasa e presidente dell’associazione Elite Agents Group) ha fotografato egregiamente la situazione del momento ed ha condiviso con i presenti il suo punto di vista :

  • software e piattaforme web come “strumenti”
  • internet non è più il futuro ma il presente
  • le regole sono importanti
  • centralità degli Agenti Immobiliari

Le agenzie immobiliari stanno incrementando il numero di servizi che offrono ai propri clienti e soprattutto hanno finalmente stabilito regole di ingaggio chiare per la sinergia con studi tecnici attraverso i quali è diventato semplice riuscire a dare risposte precise e concrete non soltanto attraverso visure, accertamenti ed asseverazioni ma anche e soprattutto per analizzare la documentazione dell’immobile prima di collocarlo sul mercato e successivamente per costruire il giusto prezzo di vendita che tenga conto degli eventuali lavori di ristrutturazione e messa a norma dell’immobile da vendere. Quindi, con l’intervento dell’ Arch. Federica La Marra,  abbiamo potuto mettere a fuoco il cambiamento negli anni dell’approccio Agente Immobiliare / Tecnico.

Costruire una professionalità autorevole da proporre al mercato non più del mediatore inteso come una evoluzione della figura del sensale ma, come un professionista in grado di svolgere un lavoro di consulenza mirato e su misura del cliente, questo è stato il senso dell’intervento di Maurizio Galli (titolare di RE/MAX Italcase).

E’ stato poi il mio turno, sono stato chiamato a spiegare lo spirito che sta spingendo molti agenti immobiliari di Roma (per ora) ad aderire all’associazione Elite Agents Group (della quale ho l’onore di essere il Segretario Nazionale). In effetti questo movimento spontaneo, nato nel 2015 da un gruppo di agenti immobiliari romani che condividevano le seguenti esigenze:

  • condividere il 100% del proprio portafoglio
  • verificare l’immobile in fase di incarico attraverso visure e controllo documentazione per una corretta valutazione
  • abbassare i costi dei servizi per le agenzie grazie alla costruzione di interessi comuni
  • cambiare la percezione del mercato verso la figura dell’agente immobiliare
  • avere una piattaforma comune dove poter condividere non solo gli immobili ma anche le richieste e le agende per gli appuntamenti
  • formazione periodica sulle novità normative ed approfondimenti sugli aggiornamenti interpretative delle leggi in vigore

sta suscitando interesse a tutti i livelli. Il vero valore aggiunto è che l’enorme attività svolta dal consiglio direttivo e da tutti i membri fondatori dell’associazione è stata totalmente a titolo gratuito e cosi sarà per il futuro. Un’associazione quindi SENZA SCOPO DI LUCRO con l’unico fine “visionario” di cambiare la cultura nel lavoro degli agenti immobiliari.

Elite Agents Group è proprietaria del portale MLSELITEROMA dal quale è possibile vedere gli immobili condivisi da tutti gli associati.

Successivamente Marco Franceschini (Promotore Creditizio MedioFimaa), tra i massimi esperti del mondo finanziario in relazione ai mutui ha fornito delle importantissime delucidazioni in merito alla polizze obbligatorie e polizze facoltative in occasione di accensione di nuovi mutui.

Tra le assicurazioni obbligatorie rientra la polizza scoppio e incendio, che tutela il mutuatario dai danni all’immobile derivanti da incidenti come fulmini, incendi o esplosioni. In questo caso, l’assicurazione copre tutti i costi di ricostruzione e l’importo garantito non è mai più basso dell’importo del finanziamento, in modo che il proprietario possa estinguere il mutuo residuo senza problemi. Nella copertura non sono inclusi gli eventi generati da calamità naturali come ad esempio un terremoto o un’inondazione.

Tra le assicurazioni facoltative ricordiamo la polizza a protezione del reddito, che tutela il contraente nel caso di perdita del lavoro e garantisce il pagamento delle rate del mutuo alla banca e l’assicurazione sulla vita, che copre i costi del mutuo in caso di malattia, infortuni, decesso del mutuatario, ovvero tutti quegli eventi che possano mettere a rischio il pagamento delle rate. In caso di morte l’assicurazione estingue il mutuo, tutelando così gli eredi.

Least but not the last Raffaele Racioppi, (thinker, blogger, developer), ci ha presentato il suo nuovo progetto, REtica Tour 2016, un Format innovativo dedicato al mondo degli Agenti Immobiliari attraverso il quale attivare un confronto fra agenti immobiliari finalizzato alla collaborazione del business, utilizzando come base l‘adattamento al Real Estate italiano di un Codice Etico internazionale. Discussioni e documento finale saranno consegnati  agli organi di rappresentanza istituzionali ed a chi progetta e realizza reti MLS e gestionali.

Il video integrale della Tavola Rotonda è possibile visionarlo qui:

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *