La risposta più corretta sarebbe:

“Perché non sai quanto ti costerebbe un NON agente immobiliare”

oppure

“Perché non sai a quali rischi andrai incontro facendo tutto da solo”

Il parametro COSTO-VALORE è l’elemento essenziale per valutare il principio suddetto, in particolare esistono dei dati inconfutabili con i quali dobbiamo fare i conti:

  1. il 50% circa delle compravendite in Italia passano per un AGENTE IMMOBILIARE : PERCHE’?
  2. il 50% circa delle compravendite in Italia NON passa per un AGENTE IMMOBILIARE : PERCHE’?

Le risposte sono diverse a secondo delle aree geografiche di Italia e soprattutto perché alcune NON agenzie immobiliari occupano quote percentuali che se segnate al posto giusto incrementerebbero il valore ufficiale dell’intermediato.

E’ utile analizzare a tal proposito la percezione reale del mercato a proposito dell’agente immobiliare. Mai come in questo periodo possiamo fare affidamento sulle importanti informazioni estrapolate dal miglior sondaggio mai eseguito nel settore su un campione autorevole di circa 20.000 intervistati con un grande merito di Sara Panetti e Alessandro H. Casabianca ed alla disponibilita del portale dei portali Immobiliare.it e del suo CEO Ing. Carlo Giordano.


Il 39% degli intervistati ha dichiarato di aver fatto da solo assumendosi tutti i rischi derivanti da un’attività svolta senza le tutele e le garanzie di cui avrebbe potuto godere attraverso la consulenza e l’assistenza di un professionista immobiliare formato ed in grado di poter verificare a monte e non a valle la congruità e veridicità documentale anche e soprattutto rendendo il massimo in termini di corretta valorizzazione dell’immobile (fonte: sondaggio IDEARE2017)

Ancora purtroppo dobbiamo leggere sul giornale di esempi di truffe condotte ai danni di ignari acquirenti che hanno avuto come tema conduttore l’immobile. E’ di questi giorni infatti la notizia che molti attratti da un immobile proposto ad un prezzo particolarmente vantaggioso hanno rischiato di finire a vivere tutti sotto lo stesso tetto e purtroppo sono stati addirittura sottoscritti 2 rogiti ed 8 distinti contratti preliminari per lo stesso immobile (leggi testo articolo).


E’ importante altresì puntare l’attenzione sul fatto che gli intervistati, quasi per il 60%, ritengono utile rivolgersi ad un’agenzia immobiliare per ottimizzare i tempi di vendita, migliorare le potenzialità in termini di valori e soprattutto essere assistiti da un professionista serio che possa guidarli in ogni fase della compravendita .

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *