Oggi avere una famiglia con dei figli è una cosa da ricchi.

Secondo l’istat infatti mediamente crescere un figlio costa 34.000 euro l’anno.

E chi non li ha? In che modo interviene lo Stato?

Purtroppo non esiste una politica di agevolazione alle famiglie proiettata alla cura ed assistenza reale ai figli.

Nella scuola elementare comunale a Roma, frequentata dai miei figli, noi genitori dobbiamo finanziare per l’acquisto della carta, della carta igienica, dei toner e di tutti i materiali di consumo, compreso la tinteggiatura delle classi laddove ce n’è bisogno. Quindi lo stato paga soltanto gli stipendi ai docenti ed assistenti.

Ma non converrebbe un sistema misto dove magari si cercassero scuola per scuola degli sponsor che contribuissero in cambio di pubblicità magari sulla carta igienica ad esempio oppure sulle penne a migliorare le infrastrutture e la qualità dei servizi offerti senza gravare sulle famiglie?

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *