Manhattan: la Blockchain sta rivoluzionando il mercato immobiliare

Manhattan: la Blockchain sta rivoluzionando il mercato immobiliare

E’ di questi giorni la notizia secondo la quale a New York il mercato immobiliare residenziale a livello globale tiene bene ed evidenzia una dinamica in continuo rialzo sotto il profilo delle compravendite.

Nonostante un diffuso clima di incertezza e difficoltà economiche gli investimenti nel settore hanno registrato una crescita del 18% in un anno, collezionando ben 1.800 miliardi di dollari nel periodo compreso tra giugno 2017 e giugno 2018. Questo emerge dai dati messi in luce dall’ultima ricerca curata da Cushman & Wakefield “Winning in Growth Cities”.

In aggiunta a ciò è interessante registrare un evento interessantissimo in ottica futura e cioè che secondo quando indicato da 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ryan Serhant, è il broker che ha valutato l’affare, è anche l’autore best seller di Sell ​​It Like Serhant e star di Bravo’s Million Dollar Listing New York. Lui e lo sviluppatore stanno utilizzando la tokenizzazione come nuovo metodo di finanziamento, che potrebbe servire come migliore alternativa per il progetto e per gli investitori.

La tokenizzazione sta aprendo la strada per una nuova avanguardia nello sviluppo immobiliare.

La tokenizzazione è il metodo con il quale si convertono i diritti di una risorsa in un gettone o token digitale. Espresso in altro modo, è il processo di conversione dei diritti di un bene in un token digitale all’interno di una catena di blocchi o blockchain.

Questo nuovo metodo di finanziamento utilizzato per questo progetto è il risultato della partnership tra Propellr Fluidity, due aziende che hanno unito le forze per offrire prodotti e servizi conformi per la creazione, distribuzione e trasferimento di titoli digitali.

Le strutture di titoli tradizionali e le strutture di emissione non si sono evolute da molto tempo. Con la tecnologia blockchain, un ecosistema trasparente può iniziare a risolvere l’asimmetria informativa che ostacola il potenziale di liquidità del mercato. 

Con la giusta disciplina e il rispetto, il futuro è brillante per i titoli tokenizzati,

ha detto Todd Lippiatt, CEO di Propellr.

In Italia siamo ancora in alto mare ma sono intuibili la potenzialità della tokenizzazione in ambito immobiliare: mettere un immobile su blockchain può offrire la possibilità di dividere una proprietà in tante piccole quote da vendere agli investitori. Si riuscirebbe a consentire a tanti piccoli investitori di permettersi di investire in mercati che sarebbero altrimenti loro preclusi a causa degli elevati costi di entrata. Oggi la blockchain permette di acquistare frazioni del valore di un immobile, senza dover necessariamente ricorrere a un mutuo e all’intermediazione delle banche. Per costruttori ed agenti immobiliari, questa alternativa di finanziamento garantisce maggior flessibilità e afflusso di capitali nel breve termine, potenzialmente già durante i lavori.

 

Paolo Leccese

E' fondatore un'accademia di formazione denominata PROPTECH Academy all'interno della quale viene erogata formazione, ad imprenditori e professionisti per lo più legati al mondo immobiliare, sotto il profilo etico professionale e per l'evoluzione del nuovo modello di comunicazione coadiuvato dalle nuove tecnologie. Paolo Leccese è un agente immobiliare ed è esperto in tutte le nuove forme d comunicazione. Attualmente è socio della società di intermediazione immobiliare LEAD SRLs (www.lead.re). Negli anni ha affinato una alta sensibilità nelle trattative concludendo importanti affari in ambito nazionale ed internazionale. I Paesi dove ha concluso operazioni immobiliari diversi dall’Italia sono: Germania, Emirati Arabi, Regno Unito, USA. In Germania è co-Director di Living 4 Neun GmbH (www.living4neun.com) una società di consulenza e gestione immobiliare con sede a Berlino. Appassionato di comunicazione, è fondatore di Bricks Advisoring and Consulting, negli ultimi anni è stato tra gli autori del primo programma radiofonico sulla casa andato in onda su RadioItaliaAnni60 per 2 stagioni, Bricks and Music (100 puntate in diretta) e dal 2019 è co-autore e conduttore di una trasmissione televisiva sul mondo dell'abitare, lifestyle, nuove tecnologie ed architetture dal nome Bricks and the City (www.bricksandthecity.com).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Confrontare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: