I TEDESCHI SONO CAMPIONI DI RISPARMIO. Nessuno al mondo risparmia come loro, ieri ed oggi. Anche se gli interessi sono quasi pari a zero, i connazionali di Frau Angela preferiscono lo Sparbuch, il libretto di risparmio. Almeno il denaro è al sicuro, spiegano se interrogati. Non si fidano della Borsa, e di altre forme di investimento.

Salgono gli affitti e anche i prezzi delle case, grazie soprattutto agli investitori stranieri, dalle grandi società immobiliari, ai privati che comprano soprattutto a BERLINO. Per natura e per esperienza storica, i tedeschi rimangono pessimisti e, quindi, si compra la casa in cui si abita, nel timore di non poter pagare un affitto da pensionato. Sono rari i privati che acquistano per affittare a loro volta.

Neppure il boom della borsa ha fatto cambiare abitudini: nel 2013 e nel 2014, l’indice Dax delle azioni quotate a Francoforte, è salito del 20 per cento. In quest’anno travagliato dello scandalo Volkswagen, si registra pur sempre un incremento del 9 per cento, ma i tedeschi rimangono paurosi. La percentuale di quanti non si fidano della borsa è salito dal 67 al 72 per cento.

Il mercato delle case a Berlino resta pertanto ancora un business in mano agli investitori stranieri che, come prevedono le più pessimistiche stime, almeno per i prossimi 5 anni continueranno ad investire in IMMOBILI. 

architecture-2-5-2.WE_60-80qm
 Le migliori proposte di investimento a BERLINO

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *