Attenzione ai CEE Countries ed alla Russia…

Con CEE Countries si identificano le nazioni centrali ed ad Est dell’Europa:

Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Ungheria, Slovacchia e non solo ed oggi sono nel mirino degli investitori internazionali che cercano investimenti stabili costruendo portafogli a reddito stabili ed a lungo periodo e non più “mordi e fuggi”.

La crescita riguarderà tutti i comparti, cominciando dagli uffici e passando dal retail e la logistica, senza tralasciare il residenziale

Secondo Tom Wilson infatti, responsabile delle azioni dei mercati emergenti di Schroders, ci si aspetta una crescita economica piuttosto robusta di questi paesi, trascinata anche dalla generale ripresa economica dell’eurozona.

Un mercato che potrebbe riservare ben più di qualche soddisfazione è la Russia. Mosca dovrebbe continuare a crescere economicamente, con l’inflazione russa ai minimi che dovrebbe favorire la conferma della politica monetaria accomodante da parte della Banca centrale, che in tal modo cerca di stimolare i consumi e gli investimenti. L’attenzione sarà successivamente sulle elezioni presidenziali, che dovrebbero garantire continuità al Paese.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *